Per la premier nella revisione concordata «c’è un impegno molto importante per le zone alluvionate con ulteriori 1,2 miliardi»

«L’Italia è assolutamente in linea con la tabella di marcia per quello che riguarda l’attuazione del Pnrr, la Commissione europea ha già erogato la quarta rata alla fine di dicembre, questo significa che la metà dei fondi del Pnrr sono stati erogati e questa è una bellissima notizia». Lo ha detto la presidente della Commissione europea Ursula Von der Leyen durante il punto stampa a Forlì con la presidente del Consiglio Giorgia Meloni sui fondi per l’alluvione per l’Emilia Romagna.

«Tin bota, l’Europa rimane con voi»
«Quando sono venuta qui a maggio vi ho detto che dovevate rimanere forti e che l’Europa sarebbe stata a fianco a voi. Adesso voglio dirvi che continueremo a stare al vostro fianco per tutto il tempo necessario alla vostra ripresa. Tin bota, l’Europa rimane con voi!». Per la presidente della Commissione europea «c’e’ un riscaldamento del pianeta e gli eventi climatici diventeranno ancora più frequenti, per questo dobbiamo combattere il cambiamento climatico con la prevenzione. Quello che va bene per il clima, va bene anche per l’economia».

Meloni: revisione doverosa, lavoro proficuo
«La prima cosa che va raccontata è la revisione del Pnrr, che si diceva impossibile. Non solo è stata possibile ma era doverosa considerando il mutato contesto in cui ci troviamo ad operare. In quella revisione, che libera risorse per 21 miliardi, c’è un impegno molto importante per le zone alluvionate con ulteriori 1,2 miliardi». Così la presidente del Consiglio, Giorgia Meloni. «Abbiamo lavorato molto insieme, in modo proficuo, voglio ringraziare tutti gli uffici e gli staff».

Vdl parteciperà alla conferenza Italia-Africa
«L’approccio italiano a lavorare sulla dimensione esterna è una delle questioni su cui abbiamo molto lavorato insieme con la presidente Von der Leyen in questi mesi. La voglio ringraziare per questo e per voler partecipare il prossimo 28 gennaio alla conferenza Italia Africa», occasione «per confrontarci con queste nazioni con un approccio da pari a pari». La premier aggiunge: «Von der Leyen lo ha capito prima di altri e la voglio ringraziare».

Il sindaco di Forlì: da Meloni e Von der Leyen concretezza
«I lavori stanno procedendo, il ripristino pubblico è a buon punto. La venuta a Forlì di Ursula von der Leyen e Meloni dà il segno della vicinanza e dell’attenzione che la Romagna riscuote nelle istituzioni. Non sono venuti a fare un passerella, ma a portare la concretezza di 1,2 miliardi». Il sindaco di Forlì, Gianluca Zattini, ai microfoni di SkyTg24 parla dell’incontro con la presidente della Commissione europea e la presidente del Consiglio sull’alluvione di maggio. Zattini, eletto col centrodestra, ha evidenziato anche l’impegno sulla prevenzione: «Abbiamo bisogno che i cittadini abbiano la garanzia che queste cose non succederanno più. Abbiamo chiesto attenzione ai beni mobili, quelli che hanno un impatto maggiore sulle famiglie. Mi è piaciuto – ha proseguito – che le istituzioni siano concordi su tutti i temi trattati: Europa, Italia, Regione e questo ci fa ben sperare per il ripristino totale delle infrastrutture». Imprese e cittadini, ha aggiunto, «chiedono il ristoro, da parte del commissario Figliuolo c’è l’idea che i soldi ci sono, ora devono arrivare perizie e richieste da parte degli aventi diritto». Sulle opere del Pnrr, «noi chiediamo che gli interventi programmati anni fa vengano messi a terra: vasche di laminazione, ripristino integrale degli argini, pulizia dei corsi acqua, interventi che mettono in sicurezza il territorio e riprogettare quello che l’alluvione ha dimostrato essere fragile. Ci sarà un grande lavoro di squadra».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *